Giovedi' 24 Giugno 2021

Il mio gatto mi attacca, cosa posso fare?

  • Pubblicato il:  11/06/2021

A volte il nostro gatto può essere aggressivo, il che è alquanto spiacevole e problematico. E non possiamo fare a meno di chiederci: perché il mio gatto mi attacca? Se hai adottato un felino come animale domestico, sai quanto è bello giocare, dormire o accarezzarlo in silenzio. Tuttavia, potrebbe graffiarci e morderci senza preavviso.


I gatti sono animali molto indipendenti con un carattere forte, a cui va dato spazio. La maggior parte degli attacchi si verificano quando vogliamo accarezzarli o quando stiamo giocando con loro. Ovviamente, ci sono anche situazioni in cui i gatti attaccano anche quando i loro proprietari sono calmi, stanno guardando la televisione o mentre dormono, e questo può essere dovuto a diverse cause.

Continua a leggere questo articolo in modo che anche tu possa risolvere questo problema e scoprire perché il tuo gatto ti attacca.

Il mio gatto mi attacca mani e piedi quando gioco con lui

Se hai studiato bene i gattini, sicuramente saprai che questi animali sono predatori innati. Infatti è molto comune che da piccoli tentino a giocare ad attaccarsi a vicenda, è il modo naturale con cui devono allenarsi nell'arte della caccia.

È normale, quindi, vedere che i gatti che attaccano i piedi e le mani dei loro padroni mentre giocano, anche se alla lunga questo comportamento può diventare un problema.

Se non poniamo un rimedio a questi comportamenti mentre sono ancora giovani, adotteranno questo comportamento anche da adulti.

In un certo senso, sono i padroni di casa che insegnano loro ad attaccare inconsciamente. Quando i gatti sono cuccioli, i proprietari giocano con il loro gattino utilizzando mani e piedi come se fossero la preda a cui il gattino deve "dare la caccia". Così facendo gli stiamo insegnando un comportamento che il cucciolo manterrà quando diventerà adulto, e non lo farà per cattiveria, ma come un modo per divertirsi, anche se per noi non sarà tanto divertente.

Il mio gatto mi attacca brutalmente quando giochiamo: magari può capitare perché è annoiato. Per questo motivo è importante dedicare un pò del nostro tempo a giocare con i nostri gatti, con i giocattoli inclusi, in modo da risparmiare le nostre mani o ai nostri piedi.

Se le sessioni di gioco non vengono fatte regolarmente, il gatto si annoierà e dovrà in qualche modo sfogarsi.

Il mio gatto mi attacca senza motivo, perché?

Ci sono diversi motivi per cui un gatto può attaccarci, tra cui:

  • Aggressività per malattia: quando un gatto avverte dolore o un disagio fisico, di solito diventa più scontroso e vorrà evitare ogni contatto, quindi quando si tenta di accarezzarlo, può reagire in modo violento. È importante portarlo dal veterinario per escludere questa causa.

  • Aggressione da stress: quando un gatto è frustrato e stressato per qualsiasi motivo, potrebbe tendere a prendersela con chi ha davanti. Cerca di capire cosa c'è di sbagliato nel suo ambiente, e cosa potrebbe stressarlo.

  • Aggressione per paura: è una delle cause più comuni di attacchi felini. Quando un gatto si sente minacciato e non ha modo di scappare, sceglierà la via dell'attacco. Per identificare se un gatto ha paura, guarda bene la sua postura, di solito piegano le orecchie all'indietro e la coda si arriccia verso la schiena, e il loro corpo sarà leggermente inclinato dal lato opposto di chi o chi considerano una minaccia.

  • Aggressività territoriale: i gatti sono territoriali e di solito attaccano le persone quando sentono che la loro area, o almeno quella che considerano loro, è invasa o minacciata. Questa aggressione è comune con un estraneo o con persone che di solito non si trovano nel luogo in cui vivono i gatti e di solito è accompagnata da una frequente minzione nell'area.

  • Aggressività dominante: alcuni gatti pensano e agiscono come se i loro proprietari fossero altri gatti, ed è per questo che cercano di dominarli per posizionarsi al di sopra di loro nella gerarchia stabilita in casa. Questo tipo di aggressione è inizialmente molto sottile e può essere confusa con il gioco, tuttavia, con il passare del tempo, il gatto inizierà a ringhiare, sibilare, mordere e graffiare anche brutalmente.

  • Aggressività reindirizzata: è un tipo di aggressione un po' particolare, e si verifica quando per qualche motivo il gatto è turbato da qualcosa o qualcuno, e non attacca direttamente quel qualcosa o quel qualcuno, ma attacca il suo proprietario.

Come prevenire questo comportamento

Per prevenire gli attacchi devi, prima di tutto, essere molto paziente. Inoltre, devi prestare molta attenzione al tuo gatto per capire i cambiamenti che stanno avvenendo nel suo comportamento. Se lo vedi stressato o spaventato, cerca di identificare cosa lo rende così in modo che non scateni una reazione aggressiva.

Dagli il suo spazio, non costringerlo a condividere con te ogni minuto, lascia che venga lui da te. Portalo dal veterinario per escludere qualsiasi disagio fisico che potrebbe averlo irritato e aggressivo.

Attenzione !! Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli