Domenica 17 Dicembre 2017

Colpo di calore nel Cane: sintomi e prevenzione

  • Pubblicato il:  02/07/2017

Con l'arrivo della primavere e dell'estate il colpo di calore rimane ancora un rischio spesso ignorato dai proprietari di cani. Anche se facile da evitare, il colpo di calore rappresenta una grave condizione che può svilupparsi rapidamente e in molti casi può essere fatale per il cane.

Collegamenti sponsorizzati

Vi invitiamo a leggere questo articolo, in cui tratteremo tutti gli aspetti del problema e cosa fare in caso il vostro cane sia affetto da un colpo di calore o ipertermia.

Cos'è il colpo di calore?

Sappiamo che l'ipertermia è una condizione causata da una malattia (come ad esempio la febbre nel caso di un'infezione). Il colpo di calore nei cani è un grave ipertermia causata da condizioni ambientali.

I cani sono animali che hanno pochissime ghiandole sudoripare, per lo più situato sotto le zampe, quindi hanno pochi mezzi per raffreddare il loro corpo quando c'è troppo caldo. E' proprio per questo che la respirazione gioca un ruolo importante. In particolare, quando l'animale si trova in un ambiente caldo, il suo respiro accelera per cercare di raffreddare tutto il corpo.

Ovviamente, se il cane si trova sotto il sole o l'ambiente è troppo caldo e umido, avrà difficoltà a respirare. Questa incapacità di raffreddare adeguatamente il corpo causa un surriscaldamento generale, ed il cane avrà bisogno di aria fresca per far abbassare la temperatura corporea.

colpo di calore cane
La temperatura corporea normale di un cane è 38,5 °C. Il pericolo si verifica quando la temperatura aumenta rapidamente e supera i 40,5 / 41 °C. In questo caso l'animale deve essere portato subito, e senza pensarci due volte, dal veterinario più vicino.

Il colpo di calore dei cani lasciati in macchina è il più comune e il più mortale:

  • Il cane si trova in un veicolo in attesa del ritorno del suo padrone.

  • Il sole riscalda l'abitacolo dove la temperatura può salire rapidamente anche fino a 50 /60°C .

  • Il cane inizia a respirare rapidamente cercando di raffreddare il suo corpo ma l'aria è troppo calda e umida.

  • La temperatura corporea aumenta rapidamente e iniziano a manifestarsi i primi sintomi fino a causare l'edema cerebrale.

  • Bastano altri 10 minuti per causare gravi danni e la morte del cane.

Adesso capite il pericolo del colpo di calore, e possiamo confermarvi che un cane potrebbe morire in meno di 30 minuti anche se fuori vi è un clima mite (da 20 a 25 °C).

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

Cause del colpo di calore nel cane

Abbiamo visto, che le condizioni esterne e la capacità respiratoria del cane sono fondamentali per prevenire il colpo di calore.

La capacità del cane di regolare la propria temperatura corporea può ridursi drasticamente anche per altre cause:

  • Produrre un importante e prolungato sforzo fisico esercizio in un ambiente caldo

  • Lasciare un cane da solo in un veicolo con poca ventilazione e sotto il sole è una situazione ad alto rischio

  • Un cane obeso o con problemi cardiorespiratori è più incline a sviluppare il colpo di calore.

  • Le razze brachicefale hanno più difficoltà a respirare e possono soffrire maggiormente il caldo. Pechinese, Lhasa Apso, Boston Terrier, Bulldog, Boxer ... sono alcuni cani a rischio.

  • Lasciare un cane legato fuori e sotto il sole per molto tempo può innescare la sindrome.
Il colpo di calore nei cani è un'emergenza veterinaria, così come la torsione dello stomaco e i traumi gravi, quindi deve essere sempre valutato al più presto da un veterinario.

cane morto per il caldo

Quali sono i sintomi?

I sintomi del colpo di calore nei cani sono direttamente legati all'aumento della temperatura
del corpo e ai problemi della circolazione sanguigna che ne derivano. in genere si osservano i seguenti sintomi:

  • Il cane inizia ad ansimare sempre più con l'aumentare della temperatura

  • Insieme ai problemi respiratori si può notare anche una eccessiva salivazione e la presenza di schiuma nella bocca. Questo aumenta il rischio di disidratazione e la perdita di liquidi.

  • Il cane appare agitato e nervoso

  • I vasi sanguigni si dilatano (vasodilatazione) per cercare di ridurre il calore, portando ad un accumulo di sangue nel cervello. Questo sviluppa un edema cerebrale e l'animale comincia ad avere difficoltà motorie ed entra in uno stato di shock confusionale. Il sangue potrebbe coagularsi in tutto il corpo.

  • Le membrane mucose (labbra, naso, gengive...) diventano blu / viola (cianosi) perchè non ricevono abbastanza ossigeno.

  • Infine possono verificarsi tremori e shock convulsivi ed il cane potrebbe morire.

Altre conseguenze del colpo di calore possono essere i disturbi della coagulazione, un'insufficienza renale acuta, la rottura delle fibre muscolari e le aritmie cardiache che possono portare alla morte del cane, fino a 48 ore dopo il colpo di calore.

Cosa fare e cosa non fare

COSA FARE
  • Spostate il vostro cane da sotto il sole e mettetelo in un ambiente fresco
  • Chiamare subito il veterinario, perché il colpo di calore è un'emergenza molto grave.
  • Nel frattempo potete iniziare a rinfrescare il cane. Fatelo sempre gradualmente per evitare lo shock termico, iniziando a tamponare con una asciugamano umido (non utilizzare mai acqua ghiacciata) le ascelle del cane.

Il raffreddamento può essere eseguito anche in una vasca da bagno, utilizzando sempre acqua a temperatura ambiente.

Attenzione!!! Se si cerca di far abbassare rapidamente la temperatura del cane potrebbe svilupparsi una vasocostrizione.

COSA NON FARE
  • Non mettere il cane in acqua molto fredda, e non non usare mai il ghiaccio.
  • Non lasciare un cane affetto da colpo di calore solo.
  • Non cercare di forzare il cane a bere.

rinfrescare cane estate

Trattamento del colpo di calore

Il veterinario è l'unico vostro alleato per tentare di salvare il vostro cane. Una volta arrivati in clinica inizierà a far abbassare gradualmente la temperatura corporea dell'animale, anche se il raffreddamento da solo non basta!

Inizierà ad iniettare dei fluidi sottocutanei per reidratare l'animale, ma anche per accelerare il processo di raffreddamento. A volte potrebbero essere necessari corticosteroidi per ridurre e prevenire danni al cervello.

Una volta stabilizzato, il cane verrà sottoposto ad alcuni test diagnostici per valutare le funzioni di coagulazione, renale e cardiaca.

Prevenire il colpo di calore

Durante le giornate calde e umide evitate di lasciare il cane in spazi chiusi e con poca ventilazione, come ad esempio in macchina!

State attenti anche quando il cielo è coperto e non la temperatura varia da 20 a 25 °C. Se i finestrini sono chiusi, la temperatura interna può aumentare di 4 °C solo con la presenza del cane.

Siate molto vigili se il vostro cane appartiene alle razze "brachicefale" (naso piatto e schiacciato), o se il vostro animale ha problemi di cuore o di respirazione.

Ricordatevi sempre di fornire sempre acqua ben fresca e pulita soprattutto nella stagione calda e non esitate a bagnare il vostro cane soprattutto nelle gambe.

Durante i lunghi spostamenti in auto nella stagione calda, portate dell'acqua fresca in un thermos e offritela al vostro cane. Fate pause regolari (2h) per far respirare il vostro cane, magari mettendolo in una zona d'ombra.

Come avrete notato, il colpo di calore nel cane è una grave condizione e può svilupparsi rapidamente. La prognosi dipende dalla velocità di reazione del proprietario.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere