Venerdi' 24 Novembre 2017

Diarrea nel Cane: quali sono le cause e le cure

  • Pubblicato il:  29/07/2017

Volete alcuni consigli per affrontare la diarrea del cane, riconoscere la causa della diarrea, come trattarla a casa o, quando necessario, sapere se portare il cane dal veterinario?

Collegamenti sponsorizzati

Certo parlare di diarrea del cane non è un argomento piacevole, ma se avete un cane è probabile che vi siete trovati almeno una volta a ripulire una pozzanghera di diarrea puzzolente.

La diarrea è una condizione abbastanza comune nei cani, e varia in frequenza, durata e intensità da animale ad animale.

Magari dopo aver letto questo articolo a fondo non sarete in grado di prevenire totalmente la diarrea, ma riconoscere le cause e i trattamenti più comuni potrà aiutarvi a limitare il numero di eventi spiacevoli e ridurre la durata della diarrea.

Il sistema digestivo del cane

Ci sono differenze significative tra il modo in cui i cani e le persone digeriscono il cibo.

La forma mascella umana e gli enzimi salivari, ad esempio, iniziano a macinare e a digerire il cibo quando si trova ancora in bocca bocca. I cani, invece, hanno bocche e mascelle strutturate per strappare e schiacciare il cibo.

I loro enzimi salivari sono per lo più progettati per uccidere i batteri, per questo motivo possono ingerire anche oggetti e pezzi interi di cibo che potrebbero invece mandare i loro compagni umani all'ospedale.

Il cibo percorre rapidamente l'esofago del cane ed entra nello stomaco, dove avviene la digestione. Gli acidi dello stomaco del cane sono circa tre volte più aggressivi di quelli dell'uomo, e riescono a far digerire anche il cibo praticamente intatto.

In circostanze normali, il tempo di transito del cibo dalla bocca fino ai piccoli e grandi intestini dovrebbe essere inferiore alle 10 ore, producendo delle feci solide e ben formate.

Le cause più comuni della diarrea nel cane

Alcuni fattori possono compromettere questo sistema ben equilibrato, causando diarrea o, meno frequentemente, costipazione.

cane con diarrea
Alcune cause, come mangiare troppa erba, non sono affatto gravi, altre volte, invece, la diarrea può essere causata da un problema che può mettere in serio pericolo la vita del cane, come ad esempio un oggetto indigesto (come una roccia) rimasto nello stomaco o una malattia come il cancro.

Quindi, ci sono molte ragioni per cui un cane può espellere feci diarroiche, e nella la maggior parte dei casi può essere attribuito ad una di queste 12 cause:

  • Problemi alimentari: mangiare troppo, ingerire spazzatura o cibo avariato.

  • Cambiamento nella dieta: una modifica del piano dietetico del cane può richiedere alcuni giorni affinchè il sistema digestivo del'animale riesca ad adattarsi alle nuove proteine. Ecco perché molti allevatori raccomandano di procedere lentamente quando si passa da una marca di cibo ad un altra.

  • Intolleranza alimentare

  • Allergie alimentari

  • Parassiti: la maggior parte di questi parassiti può causare, soprattutto nei cuccioli o nei cani adulti con un sistema immunitario debole, diarrea:
    • ascaridi
    • anchilostomi
    • tricocefali
    • coccidi
    • giardia

  • Sostanze o piante tossiche per i cani

  • Deglutire un corpo estraneo indigesto, come un giocattolo o uno o più calzini

  • Infezioni virali comuni come:
    • Parvovirus
    • Cimurro
    • Coronavirus

  • Infezioni batteriche, come la salmonella

  • Malattie renali e epatiche, colite, malattie infiammatorie intestinali e cancro

  • Antibiotici e altri farmaci

  • Stress o problemi emotivi

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

Consistenza e colore della diarrea nel cane

La consistenza e il colore della diarrea ci fa capire molto sulla causa del problema e su ciò che sta succedendo al vostro cane.

State molto attenti al colore, alla consistenza e a qualsiasi altra cosa che potrebbe aiutare il veterinario quando gli descrivete tutti i sintomi.

In molti casi, la diarrea si risolverà dopo alcuni giorni di trattamento domestico, ma è sempre buona norma chiamare il proprio veterinario se il problema continua oltre le 48 ore o si verificano altri sintomi che potrebbero indicare problemi ben più gravi.

Feci di color cioccolato-marrone sono normale, mentre i colori come arancio, verde o grigio possono indicare problemi ad un organo come il fegato, la cistifellea o il pancreas.

Le feci nere sono da attenzionare in quanto possono essere segno di emorragie interne. Se notate feci nere simili alla pece, contattate il veterinario il prima possibile.

Il colore, la forma e la consistenza delle feci del cane aiuteranno voi e il vostro veterinario a capire cosa cosa non va in caso di diarrea, e soprattutto a determinare in quale tratto digestivo si origina il problema.

cucciolo diarrea rimedi

Altre anomalie delle feci del Cane

Di seguito riportiamo alcune anomalie comuni che, oltre al colore, possono dirci il motivo per cui un cane ha problemi intestinali:

FREQUENZA
  • Piccole quantità associate a sforzo, con stimoli frequenti, possono essere sintomi di infiammazione intestinale.
  • Tre o quattro volte al giorno, con espulsione di grandi volumi, suggeriscono un disturbo dell'intestino.

PRESENZA DI CORPI ESTRANEI
Oggetti di forma strana o colorati, per esempio simili a chicchi riso bianco, possono significare un'infestazione parassitaria (vermi nel cane).
Erba, legno o pezzi di corda sono facilmente riconducibili a qualcosa che il cane ha mangiato e che non poteva digerire.

Anche se potrà sembravi disgustoso, è importante esaminare attentamente le feci del cane se ha diarrea, ed essere in grado di dare al veterinario più dettagli possibili.

Rimedi casalinghi per la diarrea del cane

Molti casi di diarrea sono lievi e, con i consigli del vostro veterinario, possono essere trattati senza alcuna visita. Le cure di base e più comuni che possono essere fatte in casa sono:

  • DIGIUNO
    Un peridio di digiuno che può variare da 12 a 24 ore e l'assunzione di acqua in piccole quantità, può ridurre notevolmente la diarrea del cane e stabilizzare le funzioni del tratto gastrointestinale.

    Di solito è la prima cosa da fare, ma prima di togliere completamente il cibo assicuratevi che il vostro cane sia abbastanza sano da sopportarlo. Cuccioli e cani anziani, per esempio, necessitano di sostanze nutritive. Inoltre, l'interruzione brusca di cibo non sempre è appropriata per i cani debilitati da altre malattie

    La diarrea può portare alla disidratazione, quindi fate in modo che il vostro cane abbia a disposizione sempre acqua fresca e pulita. Molte persone danno anche Gatorade o Pedialyte per evitare squilibri elettrolitici.

  • DOPO IL DIGIUNO
    Dopo una prima fase di digiuno è possibile introdurre lentamente il cibo, preferibilmente con alimenti leganti che possono normalizzare la consistenza delle feci.

    • Brodo di riso: fate bollire riso di alta qualità in acqua abbondante, rimuovete quindi i grani di riso e offrite la crema bianca che è rimasta al cane. Un po' di cibo per neonati può rendere questo rimedio più gradevole.

    • La zucca ha delle importanti proprietà ed è efficace sia per la diarrea che per la stipsi. (Leggi anche: Il Cane può mangiare la zucca?)

    • Lo yogurt, che contiene batteri benefici, può aiutare i cani che riescono a tollerare il latte e i prodotti lattiero-caseari. (Leggi anche: Il Cane può mangiare yogurt?)

    • Probiotici, batteri vivi che aiutano la digestione (si trovano anche nello yogurt) (Leggi anche: Fermenti lattici per Cani)

    • Patate bollite, senza pelle

    • Fonti proteiche come l'uovo (preparato senza burro o olio) o pollo (senza pelle)

    • Alcune verdure, come il finocchio, hanno importanti proprietà intestinali

    • Cibi per cani appositamente formulati: alcuni produttori offrono alimenti che possono aiutare a risolvere i problemi intestinali dei cani. In questo caso, però, fatevi consigliare sempre dal vostro veterinario.

    • Farmaci per uso umano possono essere efficaci anche per la diarrea dei cani, ma devono essere somministrati con cautela e sempre sotto la supervisione del veterinario. (Leggi anche: Imodium - Farmaco per il cane)

riso bollito diarrea cane
Ovviamente, i metodi che funzionano per un cane potrebbero non essere utili per un altro, quindi potrebbe essere necessario fare piccoli tentativi per trovare la formula giusta. Potrebbe anche essere utile annotare cosa funziona e cosa non, in modo da essere pronti la prossima volta.

Una volta trovata una dieta di recupero che si adatta al vostro cane e non provoca ricadute, potete lentamente aumentare le porzioni per un paio di giorni, e solo dopo potete iniziare reintrodurre piccole quantità del cibo normale, finché le cose torneranno normali.

Quando portare il cane dal veterinario?

Capire quando bisogna contattare un veterinario dipende molto dai sintomi e dallo stato di salute generale del cane.

Ci sono alcuni parametri di riferimento che possono suggerirvi se è il caso o meno di consultare il veterinario:

  • Altri sintomi fisici, quali letargia, febbre, vomito, gengive secche o pallide, debolezza

  • Diarrea che non si riduce nonostante i rimedi casalinghi che hanno funzionato in passato

  • Disidratazione

  • Utilizzo di farmaci (ad esempio un antibiotico per cani);

  • Malattie pre-esistenti, come l'età avanzata, il diabete, la sindrome di Cushing, il cancro o qualsiasi altro problema medico

  • Fatevi consigliare dal vostro istinto: quando le cose non vi convincono, rispettate i vostri istinti e se pensi di aver bisogno di un consiglio veterinario, prendete il telefono.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere