Venerdi' 22 Febbraio 2019

Cane ha le gengive bianche: cosa fare?

  • Pubblicato il:  30/09/2018

Perchè il cane ha le gengive bianche? Gengive bianche nei cani possono essere indicazione di alcune malattie. Infatti, un colore più chiaro del normale può essere considerato quasi sempre un segnale di allarme. In questo articolo parleremo delle principali malattie correlate ai cambiamenti di colore e di forma gengivale nei cani.


Gengive gonfie, per esempio, possono essere un sintomo della temuta malattia parodontale. Alcune patologie delle gengive sono legate all'accumulo di placca batterica e tartaro, quindi per una scarsa igiene dentale. Invece, i cambiamenti di colore di queste fibromucose sono legati principalmente a patologie come anemia, emorragie interne, intossicazioni, disidratazione, ecc. Ecco perché le gengive bianche nei cani devono essere considerate un segnale di pericolo.

Di che colore devono essere le gengive del cane?

Il colore delle gengive può variare da un cane all'altro. Non c'è un colore standard. Non bisogna aspettare che il cane si ammali per osservare le sue gengive. Monitorarle, però, può essere utile quando il suo stato di salute è ottimale in modo da poter intervenire subito un eventuale problema.

In genere, l'aspetto e il colore delle gengive di un cane sano dovrebbero essere:

  • Tonalità rosa: questo colore indica una pressione sanguigna corretta e uno stato nutrizionale adeguato.
  • Gengive umide, lucide e lisce , senza protuberanze: sebbene non indichino gli stessi problemi delle gengive bianche, le gengive infiammate possono essere un sintomo di gengivite o di malattia parodontale.
  • Al tatto devono essere morbide e non appiccicose o ruvide
  • Macchie gengivali. Alcuni cani possono avere macchie marroni sulle gengive e sulla lingua. Sono le gengive pigmentate. In genere è normale e non bisogna allarmare a meno che queste macchie non appaiano improvvisamente. In tal caso, meglio andare dal veterinario.

Un altro modo per capire se le gengive del cane sono sane è mediante il "Test del riempimento capillare": se si preme con un dito sulla gengiva del cane e dopo meno di 2 secondi ritorna al suo colore originale, significa che il sangue circola correttamente, l'apporto di sangue è normale e che non ci sono segni di anemia o emorragia interna.

gengive del cane

Gengive bianche nei cani e malattie correlate

Abbiamo già visto che il normale colore delle gengive di un cane sano è rosa. Una tonalità più chiara o più bianca può indicare la presenza di alcune malattie.

In generale, le gengive bianche sono correlate alle seguenti patologie:

  • Anemia: l'anemia si verifica quando il sangue non trasporta abbastanza ossigeno al resto del corpo. La causa più comune è la mancanza di ferro. L'organismo ha bisogno di questo minerale per produrre l'emoglobina, una proteina ricca di ferro che dà al sangue il suo colore rossastro e trasporta l'ossigeno dai polmoni al resto del corpo.

    Ci sono tre cause principali per la comparsa di anemia, che come abbiamo visto può essere rilevata nei cani dalla presenza di gengive bianche:
    • Emorragia interna, ad esempio a causa di un'ulcera
    • Scarsa produzione di globuli rossi
    • Distruzione veloce dei globuli rossi, causata di disturbi immunitari, infezioni o da una reazione a determinati farmaci o trasfusioni di sangue

  • Intossicazione o avvelenamento: la presenza di gengive bianche, un cambiamento di tonalità verso un colore pallido o addirittura violaceo può essere il segno di intossicazione o avvelenamento.

    Altri sintomi di questa condizioni sono:
    • Aumento dei battiti cardiaci e palpitazioni
    • Tremori muscolari
    • Iperattività e sovraeccitazione
    • Molta sete
    • Problemi nella deambulazione
    • Respiro affannoso
    • Crisi convulsive

    Se avete qualche sospetto di intossicazione o avvelenamento, bisogna chiamare subito il veterinario. La vita del cane potrebbe essere in pericolo.

  • Babesiosi: si tratta di una malattia causata dal parassita Babesia che viene trasmesso dai morso zecche o dopo una trasfusione di sangue.

    Uno dei sintomi associati a questa infezione è l'anemia emolitica, che a sua volta può essere correlata a gengive bianche e lingua pallida.

    Altri sintomi di bebesiosi canina sono:

Altri cambiamenti di colore delle gengive nei cani

Gengive bianche nei cani non sono l'unico sintomo che ci avvisa di un possibile problema di salute. Ci sono altre tonalità di colore che possono indicare altri tipi di problemi. Questi sono:

  • Gengive gialle: può essere un sintomo di ittero, ingiallimento della pelle e delle mucose causate da un aumento della bilirubina nel sangue legato ad alcuni disturbi del fegato.

  • Gengive pallide: possono indicare sanguinamento interno o pressione sanguigna bassa.

  • Gengive di colore rosso intenso: possono essere un sintomo del colpo di calore. In questo caso, bisogna andare dal veterinario in fretta e seguire le sue istruzioni durante il tragitto.

  • Gengive di colore bluastro: indicano la mancanza di ossigeno nel sangue. Se notate questa colorazione sulle gengive del vostro cane, non esitare ad andare dal veterinario più vicino e con la massima urgenza.

Come avete visto, le gengive bianche nei cani non sono gli unici sintomi di un segnale di allarme. Qualsiasi cambiamento nella colorazione normale deve essere fatto controllare da un veterinario. Non trascurare mai la salute orale del cane perché un problema alle gengive, associato a scarsa igiene orale, può portare a malattie anche gravi.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->