Sabato 24 Agosto 2019

Malattie della trachea nel Cane

Quali sono le malattie e i problemi che possono colpire la trachea del cane? La trachea del cane è simile ad un tubo semirigido e flessibile che collega la laringe ai bronchi. È formato da cartilagini, circa 40 a forma di C, e la parte dorsale è formata da tessuto non cartilagineo.

La mucosa tracheale del cane può reagire a un'irritazione di qualsiasi tipo aumentando la secrezione di muco.

A volte, se l'irritazione è continua, può infiammarsi e il cane inizia ad avere affanno e ad emettere un sibilo quando inspira ed espira l'aria.

L'auscultazione è molto importante per individuare i problemi nella trachea, così come alcuni test diagnostici come radiografie, tracheoscopia e broncoscopia.

Tracheite infettiva nel Cane

È l'infiammazione del rivestimento non cartilagineo della trachea. Questa risposta infiammatoria può essere infettiva o non infettiva, primaria o secondaria. Normalmente, è la conseguenza di un eccessivo abbaiare, collasso tracheale, cardiopatia cronica e anomale della bocca o della faringe.

La maggior parte dei cani che presentano questo problema sono in genere asintomatici tranne che per la presenza di una tosse parossistica e incontrollabile secca o leggermente produttiva.

La palpazione della trachea stimola la tosse. In questi casi l'auscultazione del cuore è molto importante, poiché, come abbiamo detto prima, a volte queste alterazioni tracheali derivano da un problema cardiaco cronico.

cane dal veterinario

Tracheobronchite infettiva

Viene anche chiamata "complesso respiratorio canino" o "tosse canina". Non è una malattia, ma una sindrome clinica. È causata da virus, batteri, micoplasmi, funghi e parassiti.

In genere l'agente responsabile è la Bordetella bronchiseptica, associata al virus parainfluenzale o all'adenovirus canino. Altri microrganismi che possono sviluppare questa condizione sono il virus dell'herpes canino e, meno spesso, il virus del cimurro.

È molto contagiosa e appare frequentemente dove coesistono gruppi di cani di diverse età. I segni clinici compaiono dopo tre / cinque giorni dall'esposizione all'agente infettivo.

La tosse persistente, secca e parossistica è quasi sempre sempre presente, a volte accompagnata da secrezione nasale purulenta.

Ipoplasia tracheale nel Cane

È un difetto congenito causato dallo sviluppo incompleto degli anelli tracheali. Si verifica soprattutto nei cani giovani e di razze brachicefaliche, in particolare il Bulldog inglese.

In questi casi, non è raro trovare altri sintomi associati, come l'allungamento del palato molle, difetti cardiaci e il megaesofago.

I cani affetti da questa malattia manifestano solitamente i sintomi dopo 5 mesi, con dispnea, stridore e tosse.

Collasso tracheale nel Cane

Possiamo definirlo come il restringimento della trachea in un determinato punto, e può essere laterale o dorsoventrale. È raro che sorga spontaneamente e di solito colpisce la regione cervicale, anche se non è raro trovarlo nella regione toracica o nell'area bronchiale.

La causa di questo problema è sconosciuta, ma interessa cani di età media o avanzata, sebbene è stata descritta anche in animali giovani.

In alcuni casi il problema è congenito mentre in altri, acquisito. In quest'ultimo caso potrebbe essere causato da una degenerazione delle cartilagini tracheali che le farebbe schiacciare in diversi punti provocando il restringimento della trachea.

Tumore della trachea nel Cane

I tumori possono influenzare la funzionalità della trachea e possono influire sulla funzione dall'interno (intraluminale) o dall'esterno (extraluminale).

Possiamo dire che i tumori primari della trachea del cane non sono molto frequenti.

Ci sono altre masse che si possono trovare all'interno della trachea, tra cui parassiti, granulomi, ascessi e polipi.

Anche corpi estranei possono causare un'ostruzione.

Non sono molto frequenti, ma possono essere abbastanza piccoli da attraversare la biforcazione tracheale e causare polmonite da aspirazione.

Quando sono troppo grandi possono causare gravi ostruzioni e compromettere l'apparato respiratorio.

problema trachea cane

Trauma tracheale nei Cani

La lacerazione della parete tracheale è rara nei piccoli animali, ma può verificarsi a seguito di ferite da morso nella zona del collo, uso improprio di endoscopi o errori del veterinario. Una problema infrequente di trauma è la fistola tracheoesofagea.

In caso di morso o ferita che ha provocato la lacerazione della trachea, non è raro che si sviluppi un enfisema secondario, con l'aria esce dall'apertura tracheale e dal tessuto sottocutaneo del collo.

L'enfisema può interessare solo la regione peritracheale o essere più esteso e interessare tutto il corpo. E' possibile identificare il problema facilmente dalla sensazione di scricchiolio nella pelle dell'animale.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Ultimi Articoli

-->