Martedi' 26 Settembre 2017

Perchè il Gatto starnutisce?

  • Pubblicato il:  12/08/2016

Il vostro gatto starnutisce? Nessuna paura, lo starnuto occasionale non è un grosso problema.
Quando un gatto starnutisce, sta solo rilasciando aria ad alta pressione dal naso e dalla bocca.

Tuttavia, se il gatto continua a starnutire molto (più volte durante il giorno e per più giorni di fila), è necessaria una visita dal veterinario.

Collegamenti sponsorizzati

Chiedere una consulenza medica è importante se si notano segni clinici aggiuntivi oltre il starnuti, come ad esempio:

- occhi che colano
- strabismo degli occhi (che può causato da ulcere della cornea)
- secrezione nasale (in genere di colore chiaro, ma può progredire sotto forma di scolo giallastro)
- letargia
- difficoltà a masticare cibo (ulcere sulla lingua e nella bocca )
- sbava
- scarico sanguinante dal naso
- inappetenza / anoressia
- rossore degli occhi
- ulcere nella bocca
- respirazione rumorosa e difficoltosa
- disidratazione
- febbre
- perdita di peso
- gonfiore intorno al naso o un naso

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

Cosa può causare starnuti nel Gatto?

In genere, gli starnuti possono essere causati da:
- Allergeni come polvere, polline, e peli
- Materiale estraneo come l'erba, piccoli sementi di piante, ecc
- Infezioni delle vie respiratorie superiori (ad esempio, calicivirus , herpesvirus)
- Infiammazione della vie respiratorie superiori (ad esempio, rinite)
- Infezione nei polmoni (ad esempio, la polmonite) secondaria ad una infezione delle vie respiratorie superiori
- Cause infettive (ad esempio, le infezioni delle vie respiratorie superiori, infezioni fungine, etc.).
- Cancro (carcinoma a cellule squamose)

Quando ci si deve preoccupare?

Se i sintomi del gatto comprendono starnuti, occhi che colano, ipersalivazione e il gattino è stato adottato di recente, la causa potrebbe essere una infezione delle vie respiratorie superiori, provocata da calicivirus o herpesvirus.

Per fortuna, la prognosi è quasi sempre buona.
Poiché questi virus sono molto contagiosi per altri gatti (ma non per l'uomo, quindi non preoccupatevi!), fate in modo di tenere gli altri gatti isolati e assicuratevi che i gatti siano regolarmente vaccinati (i vaccini aiutano proteggere da alcuni ceppi di questi virus).

Starnuti occasionali si notano spesso anche dopo un evento stressante (ad esempio, un lungo viaggio in macchina, ecc.)
Ci sono anche infezioni che possono debilitare un gatto, come la leucemia felina (FeLV) o l'immunodeficienza felina (FIV), e lo possono predisporre ad altre infezioni virali o batteriche, che provocano starnuti.


Meno comuni sono le infezioni di batteri o di funghi (ad esempio, Bordatella, micoplasma, chlaymdia, ecc).
Raramente gli starnuti possono essere causa di cancro. Purtroppo, la prognosi per il cancro nel naso o del tratto respiratorio superiore è molto scarsa, anche dopo la chirurgia e la chemioterapia.

In caso di dubbio, consultare sempre il veterinario per un esame . Solo un medico può essere in grado di somministrare fluidi (sia sotto la pelle o per via endovenosa) per aiutare ad idratare il gatto.

Inoltre, nei casi moderati e gravi possono essere necessari alcuni farmaci.
Se i segni clinici ancora non risolvono, è possibile eseguire un esame orale completo sotto sedazione, insieme con radiografie o TAC della regione nasale e della testa.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere