Giovedi' 19 Ottobre 2017

6 cause di vomito nel Gatto

  • Pubblicato il:  02/08/2017

I gatti vomitano e molti di loro lo fanno regolarmente, quindi proprio per questo il vomito nei gatti è un tema molto cercato nei vari forum di discussione.

Collegamenti sponsorizzati

In questo articolo parleremo, in modo semplice e completo, delle cause principali per cui il gatto vomita, in modo da aiutarvi a risolvere i possibili problemi del vostro micio e a discuterli con il veterinario.

"Perché il gatto vomita tanto?" E 'importante sapere che ci sono varie ragioni per cui i gatti vomitano, per cui dare una risposta a questa domanda non è facile.

Alimentazione

Uno dei motivi di vomito nei gatti è l'alimentazione, soprattutto se il vostro gatto segue un tipo di alimentazione non corretta o di scarsa qualità.

Molti cibi per gatti a basso costo contengono avanzi e frattaglie di animali, come piume e becchi di uccelli, la pelle degli animali, gli occhi etc... Queste parti possono essere difficili da digerire e da assimilare, e possono causare il vomito.

Alcuni gatti sviluppano allergie alimentari , ed è questo un altro motivo comune di vomito intermittente. Se il vostro gatto sembra stare bene ed è sano ed energico, ma di tanto in tanto vomita, si dovrebbe prendere in considerazione che possa aver sviluppato un'allergia alimentare.

Le allergie alimentari tendono a svilupparsi quando i gatti vengono alimentati con lo stesso cibo per molto tempo, anche se molte persone potrebbero rispondere, "ma il mio gatto non mangia niente altro!"

Ormai, molti gatti sono dipendenti da cibi a base di pesce e pollame, ​​e se vengono alimentati con un'altra fonte di proteine, si rifiutano di mangiare.

Se il vostro gatto vomita regolarmente, è importante capire se la causa è il cibo. Dare sempre lo stesso tipo di proteine, anche se di alta qualità, può causare infiammazione gastrointestinale e sviluppare allergie alimentari. Quindi non è solo la qualità delle proteine a causare problemi digestivi nei gatti, ma anche l'assunzione delle stesse proteine.

Vi consigliamo di ruotare spesso l'alimentazione del vostro gatto e, se possibile, passare ad una dieta a base di cibi crudi.

Evitare latte e lecconerie

Un altro fattore che predispone il gatto a problemi intestinali sono le lecconerie. Purtroppo, molti proprietari che scelgono per i loro gatti cibo di altissima qualità rovinano tutto con snack e lecconerie di vario genere.

gatto vomita erba
La maggior parte di questi "cibi spazzatura" contengono additivi dannosi per i gatti, come glicole propilenico, etossichina, composti chimici, emulsionanti, tensioattivi e altri ingredienti difficili da digerire.

Tutti questi additivi e conservanti possono causare infiammazione gastrointestinale, che a sua volta provoca vomito.

E, ultimo ma non meno importante è il latte. La maggior parte dei mammiferi beve latte, ma è importante che derivi dalla stessa specie. Molti problemi gastrointestinali possono essere causati quando viene proposto latte proveniente da una specie differente.

Il gatto, infatti, non riesce ad abbattere lo zucchero presente nel latte vaccino in quanto il suo pancreas non produce l'enzima lattasi, necessario per digerire il lattosio. Il risultato? problemi gastrointestinali secondari, tra cui vomito.

Clicca per ingrandire le foto
Collegamenti sponsorizzati

Voracità del gatto

Un altro dei motivi più comuni per cui il gatto vomita è perché mangia troppo in fretta. Il vostro gattino è un quadrupede, e il suo esofago è in posizione orizzontale e non verticale.

Il cibo può arrivare direttamente nello sfintere esofageo inferiore e causare il rigurgito dei cibi integrali, senza essere digerito. Mangiare lentamente quindi aiuterà il gatto a digerire meglio e ad evitare che vomiti..

E' un problema molto comune quando ci sono più gatti di casa, e si sviluppa una piccola competizione. tra di loro

In questi casi basta alimentare i gatti in luoghi diversi o in stanze diverse in modo che non possano vedere o sentire quando mangiano gli altri gatti. Se è possibile, chiudete la porta.

Date al vostro gatto il tempo necessario per mangiare lentamente e in modo rilassato, ma togliete la ciotola dopo circa 30 minuti. Questo potrebbe abbassare la voracità del gatto.

Se nonostante queste accortezze il vostro gatto continua a divorare il cibo troppo velocemente, allora è meglio dividere i pasti in porzioni più piccole e offrirle più frequentemente per evitare il vomito.

Deficit enzimatico

Il pancreas di un gatto produce lipasi, proteasi e amilasi, enzimi che, a secondo dei livelli nel sangue, possono indicare una pancreatite di basso grado, acuta o cronica.

La pancreatite (infiammazione del pancreas) è molto comune nei gatti, ed è una delle principali cause di vomito intermittente.

E' possibile integrare questi enzimi del gatto con prodotti naturali insieme al cibo, aiutando così il felino a digerire meglio il pasto.

Palle di pelo

Le palle di pelo o boli, sono una delle cause più comuni per cui il gatto vomita, e si manifestano come grumi cilindrici ammassati.

Qualsiasi gatto, soprattutto quelli a pelo lungo, ha bisogno di un piccolo aiuto da parte vostra per ridurre la quantità di pelo ingerito.

In altre parole, è necessario spazzolare il gatto tutti i giorni.

E' possibile facilitare il passaggio di questo pelo aggiungendo al suo cibo più fibra o un rimedio per le "palle di pelo".

Avvelenamento

Purtroppo, l'avvelenamento è una causa comune di vomito nei gatti. Se il vostro gatto inizia improvvisamente a vomitare senza alcun motivo, potrebbe aver ingerito qualcosa di tossico.

Alcune tossine comuni per i gatti provengono dalle piante, quindi, se il vostro gatto ama mangiare le piante di casa, probabilmente sta cercando di compensare la mancanza di alcuni nutrienti che non riesce ad ottenere attraverso il cibo.

I gatti non hanno bisogno biologico di mangiare piante, ma solo di cibo ad alto contenuto di proteine animali.

Velenosi per i gatti sono anche gli erbicidi, pesticidi e i prodotti per la pulizia della casa.

cause vomito gatto

Altre cause di vomito nel Gatto

Gatti possono vomitare anche a causa di una infiammazione intestinale, tra cui la sindrome dell'intestino irritabile, la gastrite, l'enterite, la colite e la pancreatite. L'infiammazione gastrointestinale cronica può a sua volta causare un linfoma o cancro gastrointestinale che causa vomito.

Disturbi metabolici, come l'ipertiroidismo, spesso regolano in modo eccessivo il metabolismo dei gatti, causando il vomito.

Altre malattie o malfunzionamento di organi o di intossicazione del fegato e dei reni possono causare vomito nei gatti.

Conclusioni

Bisogna capire che il vomito non è normale nei gatti, e spesso è un segno che qualcosa non va.

Gli unici animali che vomitano regolarmente e senza alcuna causa sono avvoltoi. I gatti e qualsiasi altro mammifero non dovrebbero mai vomitare.

Se avete un gatto con vomito intermittente, bisogna farlo visitare da un veterinario per capire la possibile causa. Se il veterinario vi dice che il vomito è normale, allora vi consigliamo di cercare un altro veterinario, magari un medico olistico o più esperto.

La prima cosa da escludere sono le gravi malattie che possono causare il vomito, come l'ipertiroidismo o una malattia renale o epatica.

Il passo successivo sarebbe quello di effettuare dei test funzionali di tratto gastrico, come un esame del sangue che è utile a determinare se il gatto ha problemi di malassorbimento e di cattiva digestione, una malattia del piccolo intestino, o altri problemi sistemici che possono causare il vomito.

Ricordate anche che la cosa più importante è evitare di dare la gatto farmaci senza aver prima consultato il veterinario.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Non ci sono ancora Commenti

Lascia Tu il primo Commento

Articoli da non perdere